A “Scritto misto” con Maria Airaudo

Al Lago del Laux, in un posto bellissimo, nel programma di Scritto misto, Maria Airaudo (93 anni) racconta la sua vita: prima della resistenza, durante la resistenza e dopo la guerra.

Ricorda le lotte operaie con due parole d’ordine: PACE e PANE. Prima della guerra non c’era nessuna assistenza alle partorienti. Il parto era considerato un fatto naturale e non era coperto dalla mutua. Ricorda una volta che una donna madre di 6 figli, avendo partorito da appena tre giorni, rientra in fabbrica e alla domanda “perché sei già rientrata”, lei risponde “e chi da’ da mangiare ai miei bambini?”.
Questo e tanti altri ricordi della sua vita durante la resistenza e di appoggio ai partigiani.