Non ho firmato emendamento minoranza PD su ART.18

Jobs ActIn merito alle notizie di stampa apparse in relazione alle sottoscrizioni degli emendamenti della minoranza Pd al Jobs Act, preciso quanto segue. Sono convinta che la responsabilità imponga di esaminare e di decidere sul merito dei problemi e per questo ho sottoscritto soltanto alcuni emendamenti di quel ‘pacchetto’. In particolare voglio sottolineare che condivido totalmente la posizione espressa dalla senatrice Valeria Fedeli …nel corso della riunione del gruppo Pd al Senato e pertanto ho firmato due emendamenti relativi, rispettivamente, alla necessità che i decreti attuativi della delega siano emanati contestualmente, in modo da far partire subito le politiche attive di sostegno ai lavoratori insieme con gli interventi di regolazione, e l’altro per circoscrivere meglio l’uso dei voucher. Un terzo emendamento riguarda l’attribuzione di centralità al contratto a tempo indeterminato. Su queste premesse, includermi nell’elenco dei ‘dissidenti’ rispetto all’articolo 18 è frutto di superficialità e di approssimazione, anche perché voterò la riforma del Jobs Act.